Autosalone Epis e l’associazione Amici dell’Oncologia

Come ogni Rivenditore del settore, Epis le auto le commercializza ai suoi clienti, qualche volta invece, presi dal senso civico e dal bisogno di prendere parte ad operazioni di beneficenza, Epis Auto Onlus Beneficenzasi sente in dovere di impegnarsi nel contribuire verso Onlus, che si impegnano quotidianamente al servizio del cittadino.

Ecco che da dieci anni  puntualmente organizza una cena di fine anno in beneficenza per gli autisti che prestano volontariato presso l’Associazione Amici dell’Ongologia, Val Seriana, Val Cavallina, fondata da un gruppo di imprenditori, che hanno l’impegno di sensibilizzare la popolazione bergamasca, al tema della malattia oncologica, con l’obiettivo di supportare i malati e le loro famiglie, anche dal punto di vista psicologico, portando il sostegno necessario per poter superare gli ostacoli del quotidiano e cercare di svolgere una vita dalla qualità migliorativa.

Auto Epis Beneficenza

Le auto di Epis anche in beneficenza

Durante gli anni Epis ha compartecipato alla creazione del parco auto dell’Associazione per numero 5 vetture, donandone completamente in modo gratuito una sesta, che faceva parte del proprio Stock.

Le Associazioni benefiche come queste sono presenti sul territorio da tempo e da anni vedono impegnata la popolazione in azioni di sostegno che necessitano per raggiungere gli scopi prefissati, ecco che anche Epis è stato partecipe e lo è ogni anno,portando un piccolo contributo all’associazione.

Ecco un esempio di come le auto possono essere di aiuto anche a chi ne ha più bisogno, ricoprendo un ruolo fondamentale negli spostamenti presso le piccole cittadine, piuttosto che i centri urbani più popolati, senza contare l’aiuto fondamentale che danno nel raggiungere paesi limitrofi, percorrendo le piccole e grandi arterie della regione.

Fare beneficenza per un’impresa che fondalmentalmente è formata da persone, da la possibilità di rendersi utili nel sociale aiutando altri partecipanti della stessa collettività, alimentando una crescente fiducia verso il prossimo che è fondamentale per crescere come comunità, all’interno di piccoli comuni, città più grandi ed intere regioni; la solidarietà verso il prossimo infatti oltre ad essere utile nel concreto rende anche le persone migliori e maggiormente soddisfatte delle proprie attività.

Concludendo si può dire che in questo caso le auto sono state impegnate per essere utili propriamente alla collettività senza lucro, contrariamente a quanto di solito sono abituate a prestarsi nel mercato di riferimento diventato sempre più competitivo.